Stazione Vesuvio Est
Napoli, Italia
2009
8000m2
cliente: RFI
architetti: * con O’dA
Attraversare, vivere un territorio. Una linea, l’alta velocità, attraversa il territorio, lo usa e gli fornisce un servizio che lo mette in “rete”. Una linea, la circumvesuviana, crea un sistema di relazioni per il territorio, in una dimensione straordinaria di paesaggio e città, realtà e sogni. L’incontro tra queste due linee diventa l’occasione per inventare un luogo più legato all’idea di uno spazio all’interno di un parco agricolo-urbano piuttosto che di un edificio autorefenziale e chiuso in se stesso. La sequenza continua di spazi aperti, aperti-coperti, coperti-aperti, costruisce lo spazio pubblico che si identifica con i suoni e gli odori del territorio, che cambia pelle a seconda delle stagioni. Giochi di riflessi e trasparenze, rimandi prospettici e inquadrature sul paesaggio completeranno questo viaggio.