Diamant Q30 – Seves
2009
Questo volume trasparente, una sorta di vuoto a metà dell’edificio, risulta come un ambiente sospeso tra la città ed il territorio e comunica un senso di leggerezza spaziale e magia: la tridimensionalità del mattone di vetro permette alla luce di essere filtrata e riflessa in maniera cangiante, accentuando questo effetto di sospensione.