Stazione Internazionale di Susa
Susa, Italia
2012
10.100 m2
committente: Lyon Turin Ferroviaire SAS
architetti: * con GMP
Il progetto per la stazione Susa è stato sviluppato al fine di ottenere risultati energetici positivi attraverso un approccio razionale al sito, condizioni 
 climatiche e morfologia di progetto. Sono state adottate scelte specifiche:
• Utilizzo di materiali locali come il legno.
• Lavorare sulla morfologia dell’edificio promuovendo l’uso di energia passiva (sole, vento, luce naturale).
• Utilizzo di tetto fotovoltaico su 5200 m2 per produrre fino a 1300 kWh/m2/giorno
• media: strutture ricettive selezionate consentono la produzione di energia bioclimatica dell’ordine di 200 kW/m2/jour per l’intero progetto.