Riconversione dell’ex Caserma V. Veneto in hotel di lusso

Firenze, Italia

Riconversione dell’ex Caserma V. Veneto in hotel di lusso
Firenze, Italia
2016
superficie: 15.600 m2
committente: Ponte Vecchio spa
immagini: ©Atelier(s) Alfonso Femia
Il complesso immobiliare della “Ex Scuola di Sanità Militare Caserma Vittorio Veneto”, sito nel Comune di Firenze, occupato fino al 1998 dalla Caserma Vittorio Veneto, costituisce un elemento di estrema rilevanza storica ed architettonica nel centro storico della città di Firenze.
Edificato in più epoche successive, a partire dal secolo XIV fino ai primi anni del ‘900, è caratterizzato da una complessa articolazione di volumi interconnessi con una forte presenza di aree verdi a diretto contatto con le zone dei Giardini di Boboli e del Forte Belvedere, che ne costituiscono due dei confini naturali.

Si tratta di un progetto di riabilitazione di un antico convento in un hotel di lusso. Il luogo ha una storia ricca e antica. Gli edifici in origine erano un insieme di due conventi (San Girolamo e San Francesco, costruiti nel XVI secolo) con ampi giardini. Uno dei due conventi fu poi trasformato in una caserma militare.
Il complesso è classificato come monumento storico.
La sfida del progetto è quella di mettere in scena un programma molto vario e complesso in una volumetria quasi intoccabile e già ben caratterizzata fornendo tuttavia nuovi modi di pensare un hotel di lusso nel centro di Firenze, evidenziando l’organizzazione spaziale, l’alternanza di pieni e vuoti, la presenza di corti interne e tutti i passaggi e le connessioni tra l’edificio, i portici ed il giardino.