Master Plan di Romanina

Roma, Italia

Master Plan di Romanina
Roma, Italia
2005
87.500 m2
committente: Scarpellini
architetti: * con Sebastiano Brandolini, Ori&Arienti, Marco Pascucci, Annalaura Spalla, Steer Davies Gleave
È tornato il momento di affrontare la città con intelligenza e senza spettacolo. Rispettarla e ricrearla. Superarla e farne emergere una nuova, che non gesticoli, che non urli, che si nutra di sapienza e visione, con realtà e immaginazione. Ecco che si aprono situazioni dove la dimensione del progetto si confronta in un limite sempre teso tra l’urbanità e il territorio. Proviamo a stare su questo crinale. Proviamo a costruire questi concetti. Proviamo ad aprire le teste. Proviamo a suggerire dubbi e soluzioni, scenari e suggestioni. Proviamo a sognare. Proviamo a essere romantici, ripartendo dalla realtà, cercando di trasformarla. Ambiente, natura, densità, accessibilità, tutto dentro lo shaker, tutto da riporre con attenzione nell’imbandire la tavola della nuova città o della sua metamorfosi.