Riqualificazione residenze sito EAI

Montpellier, Francia

Riqualificazione residenze sito EAI
Montpellier, Francia
2018

programma: Riconversione dell’ex scuola di fanteria in 82 residenze
superficie totale: 6 150 m2
committente: Nexity / Agir Promotion / Kalelithos
Alfonso Femia / Atelier(s) Alfonso Femia
livelli energetici e certificazioni: NF Habitat
Label Effinergie Rénovation
immagini: ©Atelier(s) Alfonso Femia & Diorama
“L’edificio, un pentagramma musicale costante. Un luogo dove il ritmo e la sequenza, verticale o orizzontale che sia, permettono di raccontare la storia creata.”
L’edificio, un pentagramma musicale costante. Un luogo dove il ritmo e la sequenza, verticale o orizzontale che sia, permettono di raccontare la storia creata. Spesso, se l’edificio è semplice, le regole che lo compongono sono altrettanto chiare e precise; costruiscono l’identità del luogo nel tempo.
Siamo convinti che l’architettura debba leggere il pre-esistente, volgere lo sguardo verso quest’ultimo e poi verso l’immaginario in maniera tale da scrivere la possibile metamorfosi che ci porterà dal presente al futuro. Per questo motivo noi crediamo nell’importanza di mantenere, rileggere, e mettere in scena gli elementi fondanti dell’edificio, ma anche di dargli una nuova anima quando la vita deve reinvestire nel luogo e riappropriarsene.
Abbiamo scelto di mantenere la sequenza base (piano terra) – elevazioni (prospetti) – corona (tetto), definita da linee orizzontali che strutturano perfettamente le regole e le proporzioni. Abbiamo voluto evidenziare il patrimonio attraverso azioni capaci di raccontare la dimensione e gli spazi in cui potremmo trovarci grazie allo stupore e alla meraviglia (le scale), i riflessi e la luce (materia e spazi a tutta altezza), alla percezione del reale (gli elementi supportati, le aperture sul tetto).
Rispetto, dialogo, dolce metamorfosi. Un’identità che parla alla natura dell’edificio con una nuova centralità urbana.